Imparare a programmare, lo scopo del Nuovo Anno

Imparare a programmare
Ali Partovi, Steve Jobs, Sarà.io.sono, Mark Zuckerberg e Obama sarà solo aumentare la vostra determinazione per quest’anno di essere più originale con le risoluzioni del Nuovo Anno e si decide sulla programmazione.In un paio di settimane si inizierà a vedere nelle notizie le classiche storie del Nuovo Anno, sale, palestre, pieno, accademie di inglese, con una lista di attesa, e dietisti fregandosi le mani. Ma forse per questo 2017 che è in serbo per noi può essere un po ‘ più originale, e dedicarci ad uno scopo che sta prendendo piede: la programmazione.E che è, se si tiene conto che il progresso della tecnologia, in forma di assistenti personali, virtuale, intelligenza artificiale, machine learning, e IoT tra le altre tendenze, è inesorabile, e che ha un suo linguaggio e andando a vivere con noi a casa, non è sorprendente che ogni volta che ci sono ulteriori voci di esperti, sottolineando l’importanza di parlare di macchine. Nella sua lingua: la programmazione.

La programmazione tra non molti anni sarà così importante, così fondamentale ed elementare, come la conoscenza della lingua inglese, un po ‘ di tempo fa. Quando l’IoT è uno standard de facto in ogni casa (nel 2025, 100 miliardi di dispositivi saranno connessi a questo sistema), quando le professioni del futuro, sono diventato una realtà (in circa 20 anni, le professioni, così come li conosciamo oggi sono scomparsi), e quando in Google off della tv griglia, digitando “programmazione”… chi non conosce alcun linguaggio di programmazione che viene isolato dal suo ambiente, un po ‘ meno per essere relegato a una dipendenza di comunicazione.Sappiamo già che sarà un’abilità molto ricercato nei prossimi 20 anni, economicamente parlando, ma come si inizia a studiare oggi? Se le applicazioni che ci permettono di creare proprie applicazioni, senza avere conoscenze di programmazione sono già numerose, piattaforme e programmi attraverso i quali conoscere i linguaggi di programmazione sono state sviluppate anche notevolmente, così come le scuole e le aziende che organizzano corsi.

Precursori della programmazione

Precursori della programmazione
E, in parte, la consapevolezza della rilevanza che la programmazione ha, e avrà, in futuro, è grazie a precursori come Ali Partovi, co-fondatore con il fratello Hadi dell’organizzazione non-profit Code.org. L’entità dell’obiettivo, come indicato nel suo sito web, è quello di riunire l’informatica e per incoraggiare la partecipazione delle donne e dei gruppi sottorappresentati. Essi sostengono che la programmazione dovrebbe essere una materia scolastica, allo stesso livello come la biologia o la chimica, accessibile a tutti e non solo per i più privilegiati. Altre personalità che hanno sostenuto l’insegnamento di programmazione sono il compianto Steve Jobs, Sarà.io.sono, Mark Zuckerberg, o lo stesso Barack Obama, che ha spinto attraverso un’iniziativa per attuare questa disciplina nelle scuole-americane.Tuttavia, Code.org non è l’unica istituzione dedicata alla sensibilizzazione sull’importanza dell’alfabetizzazione in programmazione, soprattutto in alcuni settori della società, come le donne, o la popolazione con meno risorse. Fatto con il Codice, un’iniziativa lanciata da Google, è particolarmente mirato a giovani ragazze e organizzato le vacanze di programmazione con i docenti, tra le altre attività. O Ragazze che codice, con campi estivi per immersione nella programmazione.

Dove studi?

studi
Se, come me, hai deciso di imparare a programmare, e dopo aver deciso che la lingua si adatta meglio (ci sono centinaia di loro, ognuna con le proprie regole. Vuoi creare un app per il mobile?, come una web app?), sono disponibili diverse opzioni.

Tuttavia, e per molto basic che sembra non conoscere come programma da oggi, da molto rilevante che ci sembra di essere in grado di aggiungere questa competizione alla nostra lista di LinkedIn, ci sono voci denigratorie che sostengono che non a tutti è sapere come si programma. Alcuni autori ci ricordano che per diventare un programmatore di professione richiede un sacco di tempo, e che in Silicon Valley non è quello che luccica, e molte volte le condizioni di lavoro non sono buone come le pensiamo.Qualunque sia lo scopo del Nuovo Anno il che si sceglie, ricordate che Roma non fu costruita in un giorno. Avrete bisogno di perseveranza e pazienza, applicazioni di base di qualsiasi di raggiungere qualsiasi scopo.